Caricamento Eventi

Mercoledì 24 ottobre 21.00

HOTEL GAGARIN

Genere: commedia

Regia: Simone Spada

Attori: Claudio Amendola, Luca Argentero, Giuseppe Battiston, Barbora Bobulova, Silvia D’Amico, Caterina Shulha, Philippe Leroy

 

Cinque italiani, spiantati e in cerca di un’occasione, vengono mandati a girare un film in Armenia. Appena arrivati, scoppia una guerra e il sedicente produttore sparisce con i soldi. Abbandonati all’Hotel Gagarin, isolato nei boschi e circondato dalla neve, trovano il modo di inventarsi un’originale e inaspettata occasione di felicità che non potranno mai dimenticare.

Commedia sospesa tra la doppia natura del cinema, da truffaldino a fabbrica dei sogni: l’esordio di Spada è un delicato e poetico atto d’amore nei confronti della settima arte (Giulia Lucchini, ‘Il Cinematografo’, 21 maggio 2018)

 

Mercoledì 31 ottobre ore 21.00

DOGMAN

Genere: drammatico

Regia: Matteo Garrone

Attori: Marcello Fonte, Edoardo Pesce, Nunzia Schiano, Adamo Dionisi, Francesco Acquaroli, Alida Baldari Calabria, Gianluca Gobbi

 

Il film che rappresenterà l’Italia nella prossima corsa all’Oscar, è ambientato in una periferia sospesa tra metropoli e natura selvaggia, dove l’unica legge sembra essere quella del più forte.

Marcello è un uomo piccolo e mite che divide le sue giornate tra il lavoro nel suo modesto salone di toelettatura per cani, l’amore per la figlia Sofia, e un ambiguo rapporto di sudditanza con Simoncino, un ex pugile che terrorizza l’intero quartiere. Dopo l’ennesima sopraffazione, deciso a riaffermare la propria dignità, Marcello immaginerà una vendetta dall’esito inaspettato.

È un film di rara potenza, Dogman, figlio di un cinema che proprio nel regista di Primo amore e Gomorra trova uno dei suoi più abili creatori: la contrapposizione tra la gentilezza e la furia distruttrice, tra l’umanità e la bestialità, la non linearità a cui spesso la vita ci ha abituati nel delineare rapporti altrimenti impensabili… (Valerio Sammarco, ‘Il Cinematografo’, 17 maggio 2018)

 

Mercoledì 7 novembre ore 21.00

A QUIET PASSION

Genere: biografico

Regia: Terence Davies

Attori: Cynthia Nixon, Emma Bell, Rose Williams, Keith Carradine, Annette Badland, Jennifer Ehle

 

Chi era Emily Dickinson? Che tipo di persona si nascondeva dietro la poetessa che ha trascorso la maggior parte della vita chiusa nella tenuta dei suoi genitori a Amherst, nel Massachusetts? Ambientato nella villa di famiglia, il film ritrae una donna non convenzionale sulla cui vita si sa molto poco. Nata nel 1803, Emily Dickinson era considerata una bambina di talento, ma un trauma emotivo la costrinse ad abbandonare gli studi. La giovane donna introversa si ritira quindi dalla società e inizia a scrivere poesie. Nonostante la sua esistenza claustrale, però, Emily Dickinson riuscirà a portare i suoi lettori lontano nel mondo. Il suo cine-ritratto racconta di una donna che comunicava con il mondo esterno attraverso la corrispondenza con i suoi fratelli e con il sacerdote Charles Wadsworth. Una donna eccezionale che ha compiuto la sua lotta solitaria e disperata per ottenere il proprio riconoscimento in un mondo dominato dagli uomini.

In A Quiet Passion Terence Davies riesce magistralmente nell’intento di ritrarre la grande Emily Dickinson rivelandone la complessità, l’intensità e un anticonformismo del tutto particolare.

 

Mercoledì 14 novembre ore 21.00

SULLA MIA PELLE

Genere: drammatico

Regia: Alessio Cremonini

Attori: Alessandro Borghi, Jasmine Trinca, Max Tortora, Milvia Marigliano

 

Gli ultimi 7 giorni di Stefano Cucchi in un film d’impegno civile alto, necessario e senza appello. Straordinario Alessandro Borghi, per l’apertura di Orizzonti a Venezia75.

(…) Sarebbe tuttavia un errore pensare che Sulla mia pelle rappresenti un’operazione di beatificazione. Aderente ai fatti, ai verbali dei processi, alle testimonianze, al contrario ricostruisce un’esistenza votata alla rovina senza nulla nascondere.

Nell’adesione alla cruda realtà sta del resto tutta la tragicità della storia, una concatenazione di errori che il ragazzo pagherà sul proprio corpo. Una figura esile e segnata fatta rivivere da un bravissimo Alessandro Borghi, immedesimato nel protagonista sino alla sofferenza estrema eppure mai eccessivo. (Greta Leo, ‘Il Cinematografo’, 11 settembre 2018)

 

 

Mercoledì 28 novembre ore 21.00

BLACKKKLANSMAN

Genere: biografico drammatico

Regia: Spike Lee

Attori: John David Washington, Adam Driver, Topher Grace, Corey Hawkins, Laura Harrier, Ryan Eggold, Jasper Pääkkönen, Ashlie Atkinson, Michael Buscemi, Paul Walter Hauser, Harry Belafonte, Alec Baldwin

 

Questa è la la storia vera di Ron Stallworth, un detective di Colorado Springs che ebbe il coraggio di sfidare il Ku Klux Klan per impedire che il gruppo prendesse il controllo sulla città. L’agente infiltratosi nell’organizzazione, riuscì a scoprire molti segreti, pur essendo afroamericano.

Spike Lee is b(L)ack. E, forse mai come questa volta, è anche blaXploitation. Il regista di Fa’ la cosa giusta e Malcolm X ritrova lo smalto dei bei tempi tornando alle tematiche che ne hanno contraddistinto i lavori migliori e questa volta prende spunto dal libro autobiografico di Ron Stallworth e ci riporta nell’America anni ’70, a Colorado Springs. Gran Premio della Giuria a Cannes 2018. (Valerio Sammarco, ‘Il Cinematografo’, 25 settembre 2018)

 

Mercoledì 5 dicembre ore 21.00

LA CASA DEI LIBRI

Genere: drammatico

Regia: Isabel Coixet

Attori: Emily Mortimer, Patricia Clarkson, Bill Nighy, James Lance, Honor Kneafsey, Frances Barber, Michael Fitzgerald, Reg Wilson, Hunter Tremayne

 

Nel 1959, Florence Green, una vedova dallo spirito libero, decide di lasciarsi alle spalle il dolore per la perdita del marito e aprire la prima libreria della sonnolenta cittadina costiera di Hardborough, in Inghilterra.

Sfidando la mentalità bigotta della gente, inizia a provocare il risveglio culturale del posto vendendo anche romanzi che generano scandalo.

Benché diretto da una regista catalana, la brava Isabel Coixet, La casa dei libri è la quintessenza del film “british”. Basato sul romanzo La libreria di Penelope Fitzgerald (1978) e vincitore di tre Premi Goya.

 

Informazioni biglietti e abbonamenti:

Ingresso unico: €. 5,00

Abbonamento 5 film a scelta: € 20,00 (valido per tutte le rassegne fino al 31 marzo 2019)

 

Tel. 0536/304034 – info@cinemateatromacmazzieri.it – www.cinemateatromacmazzieri.it